Home "Lo Sapevate...?" Lo sapevate… cosa significa Al Tikrei (אַל תִּקְרֵי)?/ Iyàr, 25, dell’anno 5778

Lo sapevate… cosa significa Al Tikrei (אַל תִּקְרֵי)?/ Iyàr, 25, dell’anno 5778

1325
0

Shalom a tutti carissimi amici e lettori di Vivi Israele. Oggi è il 25 del mese di Iyàr dell’anno 5778. Lo sapevate cosa significa Al Tikrei (אַל תִּקְרֵי)?

La traduzione dall’ebraico è “Non leggere”, ma in realtà vuol dire molto di più. Stiamo, infatti, parlando di un metodo esegetico usato dai rabbini del Talmud per dare al testo non vocalizzato della Torah una diversa vocalizzazione o una differente forma ortografica, rispetto a quella usuale.

Ciò non significa che lo stesso passo non possa essere letto anche nel modo usuale. E’ soltanto una tecnica di interpretazione aggiuntiva rispetto a quella tradizionale, dominata dalle ferree leggi della sintassi e della grammatica.

Questa tecnica trae origine dal verso: “D*o ha detto questo una volta, ma io ho ascoltato due volte” (Sal. 62, 12) per testimoniare che le parole della Torah possono essere interpretate in modo differente. Vediamo come:

Cambiando la punteggiatura, ad esempio.

Questo perchè il testo biblico non è vocalizzato, quindi il modo di leggere può essere alterato, cambiando la punteggiatura.

Quindi, c’è la trasposizione delle lettere: cambiandone la posizione all’interno della stessa parola, formando parole diverse

C’è, poi, il cambio delle lettere: ad esempio la “alef” con la “ayin” o la “khet” con la “he”

E’ un argomento, comunque, sul quale torneremo, perché merita di essere approfondito. L’esegesi talmudica è davvero un pozzo senza fondo.

Il precetto (mitzvah) del giorno è: “Restituire quello che è stato rubato” (Ed egli restituirà ciò che è stato rubato. Vaikrà 5, 23). Il precetto, che fa parte della sezione “Amore del prossimo” è ancora in vigore.

Previous articleLook at.. The events in Tel Aviv in may
Next articleLa Parashà della settimana: Behar (בהר), più il 42° e 43° giorno dell’Omer
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here