Home "Lo Sapevate...?" Lo sapevate… il significato di “perdono” nell’ebraismo? – Iyàr, 6, dell’anno 5778

Lo sapevate… il significato di “perdono” nell’ebraismo? – Iyàr, 6, dell’anno 5778

2708
0

Shalom carissimi amici e lettori di Vivi Israele. Oggi è 6 del mese di Iyàr dell’anno 5778. Lo sapevate il significato delle parole סליחה (Slikhah) e מחילה (Mekhilah)? Sono due modi di dire perdono. Il primo, forse, è più formale e pratico.

Ad esempio, urtate una persona per strada e per chiederle scusa, dite: סליחה; idem se fermate una persona per chiedere un’informazione. Fatta questa piccola premessa, va detto che il perdono, quello più spirituale, ha un valore categorico nell’ebraismo.

Tanto che il perdonare è una caratteristica dei figli di Abramo e una persona crudele, che non sia disposta a perdonare, non viene neppure considerata ebrea.

Non a caso, ma lo avevamo già accennato per l’occasione, prima del digiuno di Yom Kippur noi dobbiamo invocare il perdono di chi abbiamo offeso, e loro devono perdonare. Nel caso di peccati gravi, per completare l’espiazione possono essere necessari sia i riti dello Yom Kippur che addirittura la morte del peccatore.

Nel Tanak, si legge:

Isaiah 55:7

Lasci l’empio la sua via

e l’uomo iniquo i suoi pensieri;

si converta egli al Signore che avrà pietà di lui,

al nostro D*o che non si stanca di perdonare.

Vi sono poi storie esemplari sul perdono divino, ad esempio nel caso del Vitello d’Oro, nel quale l’intercessione di Mosé condusse D*o a perdonare gli ebrei e a rivelarsi misericordioso, clemente e paziente. Mosé apprese così che il perdono divino era cinquecento volte più potente della sua collera. Il grande insegnamento che dobbiamo apprendere, in questo caso, è che il pentimento porta sempre  al perdono divino e non importa quanto gravi siano i reati commessi.

Il precetto (mitzvah) del giorno è: “Fare a un testimone intenzionalmente falso quanto aveva progettato di causare alle sue vittime” (E farete a lui quanto aveva programmato di fare al suo fratello. Devarìm 19, 19).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here