Home Lifestyle First International Dead Sea photo competition

First International Dead Sea photo competition

442
0

Photo competition

Dead Sea, Israel.​ It’s a wonder of the world. Your jaw will drop and your body will feel something like zero gravity when you step into the extreme saltiness of the Dead Sea. But with millions of visitors year after year, this natural wonder – once the beauty secret of Cleopatra – is literally vanishing before our eyes.

A complex array of environmental, economic and political factors are causing the Dead Sea to disappear at an alarming rate and we feel it is time to enshrine these images before it is too late.

The​ ​Dead Sea Revival Project​ ​and the ​Dead Sea Virtual Museum ​are inviting photographers from around the world to preserve this wonder in images before the Dead Sea is gone forever. So we are announcing the:

2020 International Dead Sea Photo Competition

Submissions to open April 22, in celebration of Earth Day at: https://gurushots.com/challenge/dead-sea1/details, and close on May 2​1. Prizes in the value of $6,000.

Photo: Noam Bedein and Dead Sea Virtual Art Museum

Previous articlePassover: President Rivlin sent special greetings to Israelis and to Jewish communities around the world
Next articleConteggio dell’Omer 2020: gli esercizi del 6° e 7° giorno. A cura di rav Bekhor
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here