Home Eventi Leonardo da Vinci: a Tel Aviv le celebrazioni per i 500 anni...

Leonardo da Vinci: a Tel Aviv le celebrazioni per i 500 anni dalla morte del grande genio

1297
0

Leonardo da Vinci

Pittore, architetto, inventore, scrittore, astronomo, studioso di anatomia umana, entusiasta osservatore della natura, Leonardo da Vinci, “omo sanza lettere” (come amava definirsi), è forse l’italiano più conosciuto al mondo di tutti i tempi. Il 2019 è il suo anno. A 500 anni dalla morte, in tutto il mondo si organizzano eventi e celebrazioni per ricordare il genio rinascimentale per eccellenza, un uomo la cui opera è stata fondamentale nello sviluppo del pensiero e della scienza occidentale e nell’evoluzione dell’intera umanità.

L’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv

partecipa a queste celebrazioni con alcuni eventi speciali. Quattro grandi personalità legate a importanti luoghi leonardiani in Italia giungeranno in Israele per una serie di incontri che si terranno presso istituzioni culturali israeliane di prim’ordine.

Ad inaugurare le “Letture Leonardiane” in Israele sarà un ospite d’eccezione, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, che terrà una conferenza dal titolo “Leonardo da Vinci e gli Uffizi”, il 2 aprile al Museo d’Arte di Tel Aviv e il 3 aprile all’Università di Tel Aviv.

Il Direttore degli Uffizi

affronterà il tema della tutela dei capolavori: i tre dipinti di Leonardo agli Uffizi e i criteri dei nuovi allestimenti. Si soffermerà su un’importantissima mostra appena conclusasi a Firenze su Leonardo scienziato e l’ermeneutica del Codice Leicester, in occasione del secondo “ritorno” fiorentino delle 72 pagine del celebre codice. Parlerà infine delle indagini scientifiche eseguite sul disegno di Paesaggio “8P” degli Uffizi e sulle rilevanti novità interpretative che hanno generato.

Eike Schmidt, esperto internazionale di scultura dal Rinascimento alla fine del Settecento e Professore Onorario alla Humboldt-Universität di Berlino dal 2017, conta oltre 180 pubblicazioni al suo attivo. A partire dal 2001 è stato curatore e dirigente di museo alla National Gallery of Arts di Washington e al J. Paul Getty Museum di Los Angeles, direttore del Dipartimento di Scultura, Arti Applicate e Tessili al Minneapolis Institute of Arts, Capo del Dipartimento di scultura della casa d’aste Sotheby’s a Londra nel ruolo di direttore responsabile per l’Europa.

Dal novembre del 2015 è direttore delle Gallerie degli Uffizi, una nuova entità museale che riunisce, oltre agli Uffizi nel complesso vasariano, anche la Biblioteca, Palazzo Pitti e i suoi musei, e il Giardino di Boboli. Nel 2017 ha ricevuto l’Excellency Award della Foundation for Italian Art and Culture di New York e nel 2018 è stato nominato tra i dieci migliori direttori di museo al mondo dalla prestigiosa testata web internazionale Blouin Artinfo, permettendo l’inserimento in classifica delle Gallerie degli Uffizi come unico rappresentante dei musei italiani.

Martedì 2/4, ore 18.00, Museo d’Arte di Tel Aviv, Doron Sebbag-ORS Ltd. Photography Gallery, Herta and Paul Amir Building, Tel Aviv Museum of Art, Sderot Sha’ul HaMelech 27, Tel Aviv. Entrata libera con prenotazione obbligatoria al webiste del Museo.

Mercoledì 3/4, 18.00, Università di Tel Aviv, Mexico Building, Facoltà delle Arti, 206°, Tel Aviv. Entrata libera.

I due eventi si tengono in inglese.

Per informazioni: e-mail: iictelaviv@esteri.it

Previous articleLe dieci parole da conoscere per non arrivare impreparati alla festa di Purim
Next articlePresident Rivlin toured the “Land of the Monasteries”
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here