San Valentino è una festa kosher, quindi conforme alla legge ebraica?

San Valentino è una festa kosher, quindi conforme alla legge ebraica?

637
0
SHARE
Foto tratta da: https://www.i-rama.com/2018/02/11/valentines-day-all-over-the-planet/

Shalom carissimi amici e lettori di Vivi Israele. Oggi, vogliamo capire se la festa di San Valentino è kosher: ovvero idonea a essere festeggiata da chi è di religione ebraica. Ci sono un sacco di regolamenti halachici che cercano di chiarire, se la legge ebraica può o meno permettere la celebrazione di feste non giudaiche come il San Valentino.

Il più importante è quello di Rama (Rabbi Moshe Isserles, Polonia, 1520-1572), secondo il quale ci sono quattro criteri che bisogna considerare, prima di capire, se una ricorrenza che ha origini gentili può essere celebrata. Sono i seguenti.

  1. Ha questa attività, al centro del dibattito, un’origine o un valore secolare, nel senso di non religioso? 
  2. Ci sono origini idolatre, e in caso affermativo, possiamo affermare che siano scomparse? 
  3. L’evento di cui si tratta è in accordo con la tradizione giudaica?
  4. Si può spiegare razionalmente il comportamento o il rituale a prescindere dalla festività o dall’evento gentile?

Per quanto riguarda San Valentino si può certamente dire che il rituale di oggi è sicuramente conforme a questi criteri. Recapitare biglietti di auguri e cioccolatini e donare regali, è un atteggiamento che può essere spiegato in modo razionale, come un’espressione del proprio amore persona e come segno di apprezzamento, che va al di là della possibile origine cristiana, quest’ultima, tra l’altro, messa in dubbio da numerosi accademici ed anche dalla Chiesa Cattolica. Insomma, il desiderio di esprimere amore e di offrire dei doni, è certamente in linea con i valori della tradizione giudaica.

A questo punto vi rimando a questo articolo, per sapere invece quando si festeggia il San Valentino ebraico (l’equivalente)

Fonte: MyJewishLearning

Foto tratta da: qui

SHARE
Previous articleNetanyahu Visits Haifa Navy Base and is briefed on Naval Operations
Next articleLa Parashah della settimana: Tetzaveh, תְּצַוֶּה “Tu ordinerai”. A cura di rav Bekhor
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY