Makashavot Zarot e Sitra’ Akhra’: ovvero la quotidiana lotta contro i propri...

Makashavot Zarot e Sitra’ Akhra’: ovvero la quotidiana lotta contro i propri Demoni interiori

928
0
SHARE
Foto tratta da https://judithshaw.wordpress.com/2011/09/07/the-mysterious-art-of-painting-and-the-tree-of-life/

Demoni interiori

Shalom khaverim, oggi voglio tornare a parlare di mistica ebraica, con un’altra pillola di saggezza. Un argomento certo che mi affascina, ma di cui c’è tanto bisogno di parlare, specie in un periodo buio come quello attuale.

Tutti i giorni, infatti, chi è alla ricerca di una spiritualità interiore (più o meno tutti, anche se in gradi e consapevolezza diversi), è bombardato dai cosiddetti מחשבות צרות (Makhashavot Zarot) ovvero dai pensieri indesiderati che distraggono l’individuo dal servizio di D*o  adempiuto con la Kavannah (LEGGI QUI) la quale non è altro che l’intenzione, intesa anche come concentrazione.

Un dilemma assai noto a chi studia o pratica meditazione, che deve costantemente combattere con queste forme pensiero, che sembrano bombardare l’individuo, distogliendo l’attenzione.

Pensieri da cacciare

Questi pensieri andrebbero subito scacciati, specialmente durante l’adempimento delle mitzvot; nella recita delle preghiere e nella lettura della Torah. Stesso discorso vale anche per tutti gli altri momenti della vita quotidiana, quando giungono nella nostra mente pensieri di rabbia, malinconia e infelicità (vi è mai capitato? Domanda banale ehehe), provenienti dalla סיתרא אחרא (Sitra’ Akhra’) ovvero dall’altro lato, il lato esterno o il retro. Ma di cosa si tratta? Ci troviamo qui nel regno degli sheddim (i demoni) ovvero del non Santo.

Perché allontanarli subito

Adesso vi spiegherò, con le parole dei kabbalisti, perché bisogna evitare di soffermarsi sui pensieri negativi. I kabbalisti sostengono che non bisogna soffermarsi a lungo nello studio della Sitra’ Akhra’, perché ogni pensiero, parola o azione ravviva e fornisce energia all’elemento a cui è rivolto.

Quindi, rivolgere un’attenzione eccessiva a concetti od oggetti appartenenti a questo lato, non fa altro che creare un ponte energetico tra chi pensa e l’oggetto del pensiero, “stabilendo – come afferma Gabriella Samuel nel suo “Kabbalah” – una connessione e una intimità pericolose, che comportano ramificazioni negative, sia evidenti che nascoste”.

Morale?

Ma questo è un altro discorso e torneremo anche a parlare di questo. Morale? I pensieri negativi vanno subito trattati come presenze indesiderate e l’attenzione deve tornare al presto alle cose di D*o. Un concetto sul quale riflettere molto a lungo. Vi invito a leggere, e se del caso a rileggere, la sezione dedicata alla kabbalah, un aiuto quotidiano.

Photo: Judith Shaw

SHARE
Previous articleThe Israel Security Agency uncovers extensive Hamas Network in Hebron
Next articleSpartizione della Palestina e il no arabo alla “Two state solution”. La Risoluzione Onu 181/ Prima puntata
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY