Home Ebraismo Buon San Valentino a tutti! Oggi si festeggia il Tu B’Av la...

Buon San Valentino a tutti! Oggi si festeggia il Tu B’Av la Festa dell’Amore nell’ebraismo

1907
0

Shabbat Shalom e buon “San Valentino” a tutti, carissimi amici e lettori di Vivi Israele. Oggi vi parlo di una di una festa minore dell’ebraismo. Si tratta di Tu B’Av,una festività antica e moderna allo stesso tempo, considerato come giorno della gioia e dell’amore.

Per intenderci è il San Valentino dell’ebraismo. L’origine del nome è molto semplice: significa il giorno quindicesimo del mese di Av (proprio oggi). In ebraico si scrive: ט”וּ באב con la lettera ט (tet) che il valore numerico di 9 e la וּ (vav) di 6: 9+6 = 15.

Ricordiamo, per chi non è pratico di ebraico moderno, che la vav, la nostra v, può essere letta anche come “u”, qualora vocalizzata. quindi tet + vav diventa t + u = tu. E’ detta anche: חג האהבה‎, Hag HaAhava ovvero festa dell’amore, giorno propizio per sposarsi e quindi paragonabile al nostro San Valentino.

All’epoca del Secondo Tempio (prima della caduta di Gerusalemme, nel 70 a.e.v.) questa data, infatti, era utilizzata dalle donne nubili, quindi alla ricerca di un partner, come giornata per combinare incontri.

La ricorrenza è rimasta, per secoli, nell’anonimato, fintanto non è rinata (e ringiovanita) nel secolo scorso, con l’avvento del moderno Stato di Israele. L’ebraico giorno dell’amore, nei Paesi della diaspora, soprattutto, ha assunto i contorni del più classico San Valentino ebraico.

Come sia nato il Tu b’Av resta più o meno un mistero. La prima volta che questa data viene menzionata è nella Mishnah (alla fine del secondo secolo e.v.). A parlarne è Rabbah Shimon ben Gamliel, quando parlando del 15 del mese di Av e Yom Kippur, avverte come non ci siano giorni migliori di questi, per il popolo di Israele, le cui “figlie” (di Israele) escono vestite di bianco e danzano nei vigneti (Ta’anit, capitolo 4)…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here