Lo sapevate… chi è l’angelo Sandalfon ( סנדלפון ) e perché la...

Lo sapevate… chi è l’angelo Sandalfon ( סנדלפון ) e perché la sua intercessione è così importante?

1357
0
SHARE

Shalom e shavua tov, carissimi amici e lettori di Vivi Israele. Per la rubrica “Lo sapevate…?” oggi vorrei tornare a parlare di misticismo ebraico, illustrandovi la figura di un angelo che si chiama סנדלפון (Sandalfon).

Il suo nome è citato di frequente nella letteratura della Ma’aseh Merkhavah, מעשה מרכבה (LEGGI QUI), quindi nella Kabbalah.

Sandalfon è il più alto degli angeli e sta dietro il Carro divino. E’ il responsabile delle nostre preghiere, il guardiano delle chiavi delle porte del cielo, che egli apre per consentire alle nostre preghiere di entrare.

E’ Sandalfon che poi traduce le nostre richieste a D*o. Ma è anche l’angelo che dà la forma ai bambini nel ventre materno, responsabile dell’efficacia del suono dello shofar (LEGGI QUI).

Nella Ma’aseh Merkhavah viene spesso citato come l’angelo di fuoco che i mistici incontrano nella settima sala al termine della loro ascesa celeste.

Sandalfon, che è identificato come il profeta Elia, che vive in cielo come un angelo e che torna sulla terra solo ogni tanto per aiutare l’umanità e istruire la gente, è considerato colui che mette i profeti nelle condizioni di ottenere l’ispirazione divina dallo Spirito Divino (Ruach Haqodesh).

Vi consiglio di leggere, o rileggere, il primo collegamento ipertestuale, quello della Ma’aseh, che vi aprirà le porte a una nuova dimensione spirituale.

SHARE
Previous articleLa Parashah della Settimana: Pinkhas (פִּינְחָס) a cura di rav Shlomo Bekhor
Next articlePutin, Jabotinsky and Trumpledor: Netanyahu’s remarks at the start of the weekly cabinet meeting (8 july)
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY