Tevet, 10 dell’anno 5778/ I simboli dell’ebraismo e la mitzvah del giorno:...

Tevet, 10 dell’anno 5778/ I simboli dell’ebraismo e la mitzvah del giorno: עשרה בטבת (Asarah B’Tevet)

416
0
SHARE

Boqer tov, carissimi amici. Oggi è il 10 del mese di Tevet dell’anno 5778. Il simbolo dell’ebraismo del giorno è proprio il “10 di Tevet”, עשרה בטבת (Asarah B’Tevet).

E’, infatti, in quel preciso giorno del 3336 (del calendario ebraico), più o meno nel 425 a.e.v., che gli eserciti di babilonesi di Nevuchadnetzar (Nabucodonosor) mettono sotto assedio Gerusalemme, anticipando di pochi anni la distruzione del primo Tempio, intitolato a Salomone, che avviene in un’altra data funesta per la tradizione ebraica: il 9 di Av.

Per questo motivo, è diventato un giorno di digiuno, lutto e pentimento. Dall’alba al crepuscolo, dunque, si evita di mangiare cibo e bere qualsiasi bevanda. In aggiunta alle preghiere del giorno, si aggiungono le “selichòt“, ovvero preghiere penitenziali. I giorni di digiuno, durante l’anno, che vengono osservati dal popolo ebraico, sono: il 17 di Tammuz; il 9 di Av; il 3 di Tishrè (Tzom Ghedaliàh) e il 10 di Tevet.

Il precetto (mitzvah) del giorno è: “Impurità rituale derivante dsal contatto diretto o indiretto con un morto” (Quando un uomo muoia in una tenda, chiunque entri nella tenda… sarà impuro. Bemidbàr 19, 14).

SHARE
Previous articleIsrael Security Agency: details regarding the 10 december stabbing at the Jerusalem central bus station
Next articleTevet, 10 dell’anno 5778/ I simboli dell’ebraismo (1a parte): מגן דוד (Scudo di David)
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY