Israele: suonano per due volte le sirene antimissile/ “Red Alert”, la app...

Israele: suonano per due volte le sirene antimissile/ “Red Alert”, la app che ti avvisa

693
0
SHARE

Se esistesse un gruppo Facebook chiamato “Sei di Israele se…” (in Italia, ormai, quasi tutte le città ne hanno uno realizzato con questo cliché): sicuramente non sarebbe così strano trovarci scritto: “Sei di Israele… Se ogni tanto, ti risveglia il suono della sirena, che ti avverte di un missile che ti sta transitando sulla testa“.

Strano? Nient’affatto. Gli israeliani sono ormai abituati a questa evenienza, tanto che i principali produttori di smartphone (Apple e Samsung) hanno realizzato un’applicazione “ad hoc” studiata apposta per avvertire quando un missile, partito da Gaza o dal Libano, si sta per dirigere in una qualsiasi località di Israele.

La app che ho anch’io (scaricabile su tutti gli Iphone), si chiama “Red Alert” e permette di scegliere una zona (o anche tutta Israele, volendo), per la quale essere avvertito, quando c’è un “allarme rosso”.

La “app” ebbe il suo periodo di massima espansione, nel 2014, in occasione dell’operazione “Zuk Eitan”, detta anche “Protective Edge”, quando da Gaza partivano decine, per non dire centinaia, di missili al giorno, sparati verso Israele: gran parte dei quali finivano nel deserto, mentre i restanti venivano intercettati e fatti esplodere dal potente sistema di difesa (Iron Dome) e qualcuno soltanto cadeva in territorio israeliano, ma gli abitanti – tempestivamente avvisati dalle sirene delle città o anche dalle app – riuscivano a mettersi in sicurezza nei rifugi antimissile presenti un po’ ovunque in Israele, soprattutto al sud, dove il tempo che trascorre dal suono della sirena all’eventuale impatto, è davvero di pochi secondi.

Perchè tutto questo discorso? Stasera le sirene sono suonate due volte: alle 21:29:05 e alle 21:35:05 ora israeliana, entrambe nella zona di “Moatza Ezorit Hof”, nel sud del Paese. Secondo fonti militari, tuttavia, si sarebbe trattato di falsi allarmi.

SHARE
Previous articleLa parola e la mitzvah del giorno/ 17 del mese di Tishrì dell’anno 5778
Next articleJerusalem: Israel allies caucus heads from around the world in Jerusalem to Stand with Israel
Mi chiamo Fabrizio Tenerelli, sono un foto-giornalista iscritto all’Albo Professionisti della Liguria. Sono redattore del Settimanale La Riviera e del relativo quotidiano online; sono anche corrispondente dell’Agenzia Ansa dalla provincia di Imperia e corrispondente de Il Giornale (di Milano). Ho diretto per sette anni un quotidiano online locale. Durante la mia ultraventennale esperienza in campo giornalistico ho avuto modo di collaborare per quotidiani nazionali, tra cui: Il Giornale di Milano, Repubblica, Il Giorno, il Messaggero, Il Mattino e via dicendo. Ho anche collaborato, a livello fotografico, con diverse testate nazionali, tra cui: Corriere della Sera, settimanale “Oggi” e via dicendo e per televisioni, tra cui Rai e Mediaset. Ho anche collaborato con radio del panorama locale (Radio 103, per la quale ho svolto per anni i notiziario, curando la redazione) e nazionale, tra cui Radio24, per la quale ho svolto alcuni collegamenti per fatti di cronaca. Nel 2014, inoltre, sono stato in Israele, come free lance in territorio di guerra, durante l’operazione “Tzuk Eitan”. Negli ultimi tempi, mi interesso anche di web marketing, web design e sviluppo di siti in Wordpress, Seo e Sem.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY